Messaggio

Celebrare per Conoscere

150 anni d’Italia, 150 anni che ci hanno cambiato, 150 anni da cui non si può tornare indietro. Ma anche 150 anni da ripensare, su cui riflettere, su cui lasciare esprimere l’immaginazione.

Cosa pensano gli italiani del futuro di quanto hanno compiuto i loro avi? Cosa se ne vogliono fare di questo lascito? Cosa significano per loro i concetti di Italia e italiani?

In occasione delle celebrazioni del centocinquantenario, l’Amministrazione provinciale di Roma ha invitato gli studenti delle scuole superiori del territorio a confrontarsi con la memoria del nostro Risorgimento, il suo lascito e le speranze per il futuro.

Attraverso un percorso fatto di lezioni, esposizioni, musica, lavoro di gruppo si è sviluppato il concorso "Celebrare per conoscere. I primi 150 anni dell'Unità d'Italia" (clicca qui per saperne di più), al quale ha partecipato un gran numero di studenti che hanno prodotto materiali frutto del loro studio, delle loro fantastie e delle loro speranze.

Il 3 marzo del 2011 questi lavori sono stati esaminati da una commissione di esperti, che hanno proclamato vincitori gli studenti del Liceo Classico James Joyce di Ariccia.

Il video del viaggio a Torino.
Immagini e voci degli studenti che hanno partecipato alla spedizione torinese.

Al secondo posto, parimerito, i lavori pervenuti dall'ITIS Enrico Fermi di Frascati e dall'IIS Via Colle dei Frati di Zagarolo.

Al terzo posto gli studenti del Liceo Classico Anco Marzio di Roma.

Tutti gli altri lavori sono stati valutati ex aequo.

Alla fine una rappresentanza di ogni istituto è stata invitata a un viaggio di istruzione a Torino su "I luoghi del Risorgimento e dell'Unità d'Italia" organizzato e finanziato dall'Amministrazione provinciale (per vederne un resoconto, clicca qui).


Vai alla sezione