Messaggio

torna alla home

1843. Il neoguelfismo

L’abate piemontese Vincenzo Gioberti pubblica, in esilio, il Primato morale e civile degli italiani. L’opera è un manifesto del neoguelfismo, una delle ipotesi politiche che animano il Risorgimento e che aspira a realizzare una confederazione degli Stati italiani sotto la presidenza del papa. Suscita molto entusiasmo, perché dà un programma politico ai liberali che non si riconoscevano nel modello rivoluzionario mazziniano ma neppure accettavano lo status quo assolutista.