Messaggio

Le trasformazioni dei confini d'Italia

Lo Stato proclamato ufficialmente il 17 marzo del 1861 andò presto incontro a modifiche territoriali rilevanti. Le carte qui proposte riassumono i 4 principali momenti di trasformazione dei confini italiani, dal 1861 sino all'indomani della catastrofe della Seconda guerra mondiale.

La prima occasione per modificare i confini venne offerta, nel 1866, dal conflitto scoppiato tra il Regno di Prussia e l'Impero asburgico. In altre parole, dalla Terza guerra d'indipendenza (clicca qui). Pochi anni ancora e, nel 1870, dopo la rovinosa (per i francesi) guerra franco-prussiana, Roma e il Lazio vennero conquistate e riunite all'Italia (clicca qui).

Nel Novecento, la partecipazione italiana a entrambi i conflitti mondiali inciderà ancora profondamente sui confini nazionali, dando infine al Paese, nel frattempo diventato Repubblica, l'attuale configurazione.