Messaggio

La commemorazione di Anita Garibaldi

La vicenda di Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva, universalmente conosciuta con il nome di Anita, è la storia di un'eroina morta prematuramente al seguito e al servizio degli ideali che il suo compagno, Giuseppe Garibaldi, impersonificava.

Dopo la caduta della Repubblica romana, nell'estate del 1849, la coppia, insieme a pochi fedeli compagni e braccata dai nemici, si dirige verso Venezia, unica città che, ancora per poco, sta resistendo al ritorno delle forze delle reazione dopo la fiammata rivoluzionaria che si è accesa in Europa nel 1848.

Anita è al quinto mese di gravidanza e non riuscirà mai a raggiungere Venezia. Giunta nel Ravennate, stremata, muore.

Un secolo dopo, nel 1949, Ravenna ricordò l'eroina. Ne è testimonianza il filmato tratto dalla Settimana INCOM (per saperne di più, clicca qui) che ripercorre, con toni epici, l'esistenza e la morte della giovane brasiliana che, per amore e per scelta, morì al fianco del celebre generale.