Messaggio

Le donne del Risorgimento

L'elenco delle donne che, con passione e coraggio, hanno preso parte alle vicende risorgimentali, è assai più lungo di quanto non si possa ritenere guardando al racconto sinora effettuato dalla gran parte della storiografia.

In una puntata de "La storia siamo noi" di Giovanni Minoli - una delle principali trasmissioni attravarso cui la Rai celebra i 150 anni di Unità d'Italia -, vengono raccontate le vicende biografiche, politiche e militari di alcune protagoniste insostituibili del nostro Risorgimento.

A parte Rose Montmasson, di cui abbiamo già parlato, la narrazione si concentra su due figure: Virginia Oldoini, meglio nota come la Contessa di Castiglione, e Antonietta de Pace.

La prima fu una figura controversa e affascinante. Dotata di un grande charme, inferiore solo alla sua bellezza, la Contessa di Castiglione fu "utilizzata" da Cavour e dal governo piemontese come inviata ufficiosa del Regno di Sardegna e delle sue istanze presso Napoleone III, che dalle grazie di Virginia verrà conquistato.

La seconda, invece, fu donna d'azione, mazziniana e cospiratrice contro il malgoverno borbonico. Per le sue attività venne arrestata e fu al centro di un caso giudiziario che attirò le attenzioni di tutta l'Europa. Infine assolta, sarà una delle due donne al cui fianco Giuseppe Garibaldi, nel 1860, farà il suo ingresso a Napoli.

Per vedere la ricostruzione biografica delle vicende della Contessa di Castiglione, di Antonietta de Pace e di Rose Montmasson, clicca qui.