Messaggio

torna alla home

1866. La Terza guerra d’indipendenza

Con il consenso della Francia di Napoleone III, l’Italia stringe un’alleanza con il governo prussiano e si impegna nella sua Terza guerra d’indipendenza contro l’Impero austriaco. Alle truppe regolari si affiancano volontari guidati ancora una volta da Garibaldi. Nonostante le due sconfitte italiane di Custoza e Lissa, la concomitante vittoria prussiana di Sadowa (3 luglio) consente all’Italia di ottenere il Veneto. Garibaldi è l’unico generale italiano capace di sconfiggere gli austriaci.